Metodi migliori per la pulizia dell'acciaio inossidabile

Metodi migliori per la pulizia dell'acciaio inossidabile

Applicazione di acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile è esattamente come viene detto: inossidabile. In altre parole, non appanna, non corrode e non mantiene la sua lucentezza. È inoltre apprezzato per la sua resistenza alle temperature molto alte e molto basse. È pertanto utilizzato per applicazioni industriali che vanno dagli impianti nucleari alle fabbriche e ai laboratori. L'acciaio inossidabile è anche ampiamente usato nelle cucine dei ristoranti e nelle sale operatorie. Uno dei primi impieghi dell'acciaio inossidabile è stato quello delle posate.

Metodi di pulizia dell'acciaio inossidabile

Quindi, visto il suo ampio utilizzo in un'ampia varietà di settori e industrie, qual è il modo migliore per pulire l'acciaio inossidabile? Grazie alle sue proprietà inossidabili, questo acciaio è apprezzato per la sua facilità di manutenzione e la sua finitura accattivante. L'acciaio inossidabile ha queste proprietà perché è una lega contenente una percentuale di cromo.

Acqua e sapone

Uno dei modi più efficaci per mantenere l'acciaio inossidabile regolarmente è quello di utilizzare un semplice detersivo. Così è il sapone e l'acqua. In questo modo si rimuovono eventuali pellicole grasse che possono causare la degradazione della superficie.

Soluzione di ammoniaca e detergente

Una soluzione all'1% di ammoniaca disciolta in un detergente aiuta anche a rimuovere le impronte digitali e lo sporco leggero. L'uso di prodotti brevettati per la lucidatura a spruzzo è efficace nel ridurre al minimo i ritocchi futuri.

Macchie dure, ruggine leggera

Nel caso dell'acciaio inossidabile, è importante evitare additivi abrasivi che possono causare graffi. Per questo motivo sono particolarmente vantaggiose le creme detergenti arricchite con carbonato di calcio o acido citrico.

Tamponi abrasivi in nylon

I cuscinetti abrasivi in nylon sono molto utili per rimuovere i depositi duri sull'acciaio inossidabile come vernice o fango. Utilizzati con acqua calda o vapore, sono un ottimo modo per eliminare la maggior parte delle contaminazioni superficiali.

Marcatori di olio e grasso

Le zone in acciaio inox che vengono costantemente toccate sono ad esempio una porta del frigorifero in un ristorante o una cucina dell'hotel. Ci sarà in grado di utilizzare alcune sostanze chimiche per rimuovere le macchie con maggiore successo. In particolare, i solventi idrocarburici come l'alcool metilico, l'alcool isopropilico o l'acetone rimuovono le macchie oleose grasse. Allo stesso tempo, non degradano la finitura dell'acciaio inossidabile. Questo riporterà l'acciaio inossidabile al suo standard originale e lo renderà lucido grazie alla sua pulizia.

Cibo bruciato

Gli utensili in acciaio inossidabile, come i vassoi di cottura, possono raccogliere i residui di fuoriuscite e di cibi gassati bruciati. A volte è possibile rimuovere gli oggetti e immergerli in acqua calda e detersivo. Questo ammorbidisce eventuali depositi. L'uso di una spazzola di nylon appositamente formulata e di una crema di lavaggio al carbonato di calcio può aiutare a rimuovere i depositi residui. Questo permetterà di ricostruire la finitura in acciaio inox.

Pulizia in acciaio inox per una lunga durata.

Grazie a questi metodi di pulizia, le attraenti sezioni in acciaio inox di lookinox.fr durerà per sempre. Che si tratti di profili laminati a caldo per una tenda, di profili saldati al laser per una facciata continua o di profili speciali in acciaio inossidabile laminati a freddo per scopi decorativi, una manutenzione regolare ne garantisce il design e preserva la finitura superficiale.

Posted on 07/11/2018 0 296
Leave a CommentLeave a Reply
You must be logged in to post a comment.
Latest Comments
No comments
Blog search